A Samuplast futuro da tecnologia verde

slide3

Materie prime naturali e prototipazione rapida, i temi del Salone della materie plastiche in corso alla Fiera di Pordenone

Prima giornata, mercoledì 18 maggio, di Samuplast il Salone delle macchine e tecnologie per le materie plastiche in corso alla Fiera di Pordenone fino a sabato 21 maggio.
La manifestazione si rivolge agli operatori professionali sia della filiera “materie plastiche” che dei più diversi comparti dell’industria manifatturiera che utilizza componentistica in plastica e sarà l’unica in Italia nel corso dell’anno.
Più di cento i marchi in mostra nel quartiere fieristico pordenonese che,  proprio per la sua posizione geografica, per 4 giorni sarà il punto di riferimento per stampisti e stampatori  di un territorio che coinvolge le più industrializzate regioni italiane e i paesi emergenti dell’Est Europa.
Grande attenzione da parte degli operatori per le materie prime green che incontrano l’interesse dell’utilizzatore finale e rispettano l’ambiente. Quindi molte le proposte negli stand che vanno in questa direzione: dall’additivo che rende biodegradabile il polimero di sintesi di cui è composta la materia prima per lo stampaggio, alla particella a base di sostanze naturali ( olio di cocco e polvere di carruba) che realizza un prodotto finale che può essere smaltito tra i compostabili. Tutte qualità sempre più richieste soprattutto dalle aziende che realizzano prodotti per il settore dell’ alimentazione (contenitori, vettovagliamento) e per quello dell’infanzia (giochi, accessori).
Quello della prototipazione rapida cioè il passaggio veloce dal progetto al prototipo è un altro dei temi centrali di questa edizione di Samuplast. Vere e proprie stampanti in 3D sono in funzione al padiglione 5 della Fiera di Pordenone per dimostrare come sia possibile “leggere” il progetto e stampare in anteprima il prototipo del prodotto finito partendo direttamente dall’implementazione delle sue coordinate tecniche.
La prototipazione rapida sarà al centro del workshop dal titolo “L’innovazione dal progetto all’oggetto in poche ore” a cura di SA.BOR srl che si terrà giovedì 19 maggio alle ore 10.30 in Sala Consiglio.
Stampaggio di componenti tecnici in plastica non significa solo fornitura di prodotti ma diventa fondamentale per la realizzazione di un prodotto finale competitivo la stretta collaborazione con il sub-fornitore del semilavorato anche in fase di progettazione: si tratta del co-design una sorta di consulenza nelle fasi di ideazione e progettazione del prodotto finale da parte del fornitore dei componenti. Proprio da questo gioco di squadra nascono le idee migliori e lo dimostrano molti degli espositori di Samuplast che offrono anche questo servizio ai propri clienti.

Samuplast sarà aperta agli operatori in visita da mercoledì 18 a sabato 21 maggio dalle 9.30 alle 19.00.
E’ attiva la registrazione on line dei visitatori al sito www.samuplast.it che permette di stampare direttamente a casa, gratuitamente il ticket con accesso diretto ai padiglioni fieristici.